E se Omnitel tornasse a commercializzare sim e offerte di telefonia? Se avete più di 30 anni, sicuramente il ricordo del loghetto verde di Omnitel Pronto Italia vi sarà molto familiare. Magari potrebbe suscitare in voi anche un sentimento di romantica nostalgia. Ebbene. Forse non tutto è perduto. Perché se in Italia è di moda il vintage anche nelle telecomunicazioni, un vecchio marchio, potrebbe tornare a far parlare di sé. Anzi, a far parlare gli italiani. Vodafone potrebbe tirare di nuovo fuori il brand Omnitel.

Omnitel 2017 ritorno
Nel 2017 potrebbe ritornare Omnitel come marchio no frills di Vodafone. Ecco la sfida a Kena Mobile e a Free Mobile

E a cosa serve un nuovo marchio? Specifichiamo subito che è escluso che Vodafone torni ad essere Omnitel. Si tratta di una strategia del raddoppio, tanto di moda in questo periodo.

Ha fatto la stessa cosa TIM che poche settimana fa ha fatto debuttare una nuova compagnia telefonica: Kena. A basso costo, virtuale, dalle tariffe a basso costo e fortemente orientata al web.

Kena Mobile in realtà è una Tim mascherata. Sua la proprietà, sua la rete, suoi i servizi. E allora perché lanciare un nuovo brand?

In Vodafone e TIM hanno bisogno di una ventata di freschezza per proporre soluzioni che piacciano ai giovani e al target di clientela più attento alla spesa.

Il colosso da sfidare ora è Wind Tre. E infatti anche loro hanno scelto di lasciare sul mercato entrambi i marchi. Con due brand, nella telefonia, si gioca meglio.

TIM e Vodafone si concentreranno sulle fasce alte del mercato. Ai più giovani e propensi al cambiamento, si rivolgeranno invece Kena e magari la Omnitel 2.0 che è ancora tutta solo un’ ipotesi. Del resto però, con la nuova strategia Omnitel, Vodafone potrebbe recuperare il terreno perso e proporre sul mercato, seppur in ritardo, un marchio già molto noto, rispetto ai nuovissimi brand ai quali gli italiani dovranno abituarsi, come Kena e Free.

Il ritorno di Omnitel come riportato da UpGo.news è solo un rumor. Nulla di certo né tantomeno confermato ufficialmente dalla multinazionale delle telecomunicazioni. Eppure il progetto, diventato virale in queste ore nella rete, ha il suo fascino. Un ritorno agli anni ’90 quando il telefonino serviva davvero per telefonare.

Agli spot di un’ affascinante ed atletica Megan Gale, diventata volto principale dell’ azienda, fino all’ arrivo dei giganti inglesi di Vodafone.